Google Trips: la nuova applicazione gratuita di Google per i viaggiatori di tutto il mondo, disponibile su Android e iOS. Una vera e propria guida turistica tascabile, o come indicato su Google Play, “il tuo personale assistente di viaggi tascabile”

Google rilascia una nuova applicazione dedicata ai viaggiatori

Mountain View ha lanciato l’applicazione dedicata ai viaggi e alla loro organizzazione: Google Trips. Un’app completa che raccoglie gli itinerari di 200 città del mondo costituiti da attrazioni, locali, informazioni utili, tour culturali.

[iframe src=”https://www.youtube.com/embed/ign2GmVEflw” width=”100%” height=”500″]

Tutti i dettagli del tuo viaggio sull'app Google Trips

 

 

Su Google Trips troviamo diverse funzionalità: indicazioni su luoghi da visitare e mappe, già presenti su Google Maps, e la possibilità di cercare le prenotazioni e avere un assistente personale come Google Now. In questo modo non è più necessario passare da un’app a un’altra, da una scheda Chrome a un’altra. È tutto in un’unica app.

 

 

Come funziona Google Trips?

La nuova applicazione di Mountain View è ben integrata a Gmail. Possiamo scegliere di agganciare diversi account. Ad esempio uno personale per i viaggi di piacere e l’indirizzo e-mail professionale per i viaggi di lavoro.
Se abbiamo concesso l’accesso a Gmail, Google Trips rileva i viaggi degli anni precedenti partendo dalle prenotazioni online e confermate via e-mail. Le riporta poi nella scheda Reservations dove avremo tutte le prenotazioni, divise per giorno, dei mezzi (solo aerei), degli hotel, delle attrazioni e dei musei.

Le attrazioni, le chiese e i musei da visitare, le spiagge, i tour da prenotare, i posti dedicati ai bambini e le attività da svolgere sono raccolti nella sezione Things to do e suddivisi in 5 categorie: Indoor, Outdoor, Luoghi per bambini, Nei Dintorni e Tutti i luoghi dalla A alla Z.

Cliccando su Getting around, Google Trips mette a nostra disposizione tutte le informazioni necessarie per muoverci in città: i contatti dei taxi, i transfer da e per l’aeroporto, le regole più importanti del codice stradale locale, consigli su come muoversi a piedi e in bici, i costi e dove acquistare i biglietti per il trasporto pubblico, informazioni relative all’aeroporto e alla stazione dei treni e degli autobus.

In Saved places, l’app raccoglie tutti i percorsi e le attività che, mentre sfogliavamo la sezione Things to do, abbiamo salvato tra i preferiti.

Google Trips: un’applicazione ricca di dettagli

È ora di cena? Pigiando su Food & Drink troviamo i locali nei quali è possibile gustare prodotti locali e quelli specializzati, ad esempio, in piatti di pesce, macrobiotico, sushi e i pub e le discoteche dove vivere l’atmosfera notturna della città.
Sono indicati i ristoranti della zona, raggiungibili anche a piedi, e la valutazione media delle recensioni. Selezionando uno dei locali, si apre una schermata con mappa, numero di telefono, sito web, orari e tutte le recensioni. Google Trips è, infatti, ben integrato anche a Google My Business.
Pensavate fosse inutile… vi consigliamo, invece, di andare a dare una sbirciatina ogni tanto e magari aggiornarlo con foto.

Nella sezione Need to know, ecco tutte le informazioni utili per le shopping addicted: orari dei negozi, applicazione dell’iva, centri commerciali, le zone dei negozi di moda (come via Montenapoleone a Milano) e i mercatini locali (come il Mercato della Boqueria di Barcellona). Sono presenti anche tutti i numeri di emergenza (polizia, ambulanza e vigili del fuoco).

Su Google Trips puoi creare l'itinerario personalizzato per il tuo viaggio

 

Considerando la durata del viaggio stimata automaticamente tramite le prenotazioni scaricate da Gmail, nella scheda Day Plans, Google Trips organizza per noi il programma di ogni giorno. Ad esempio, adesso mi trovo a Roma. L’app rileva che starò qui per 72 ore e mi propone le attività da svolgere e i luoghi da visitare suddivisi in 3 giorni, personalizzando così il mio itinerario.

 

 

 

Elogi e critiche a Google Trips

Google Trips è uno strumento strategico per chi opera nel settore viaggi: tour operator, agenzie viaggi, ma soprattutto guide turistiche ed escursionistiche. Possono così creare i percorsi alternativi e meno noti sull’applicazione e condividerli con i futuri clienti.

Le mappe sono molto dettagliate e semplici da utilizzare, come tutte le sezioni dell’app. Google Trips è, infatti, adatta a tutti le tipologie di viaggiatori: dagli avventurieri solitari alle famiglie con bambini, da chi ha tempo per organizzarsi e chi approfitta di offerte last-minute.

Google Trips funziona anche offline, senza Wi-fi

 

 

Attivare internet sullo smartphone quando siamo all’estero implica sostenere costosi roaming? Google Trips funziona anche offline. Possiamo finalmente visualizzare i nostri percorsi, senza rete, in qualsiasi parte del mondo!

 

 

 

Diamo un’occhiata alle recensioni e siamo per un attimo critici. Ci sono degli aspetti che, se implementati, potrebbero realmente sostituire le tradizionali guide turistiche e, anche solo momentaneamente, il motore di ricerca Google.

A differenza di Google Now, Google Trips non rileva il meteo della destinazione del viaggio.
Sarebbe, inoltre, utile poter aggiungere delle note ai luoghi salvati tra i preferiti e nella scheda “day plans”. Per salvare anche i ricordi del viaggio, l’app potrebbe mettere a disposizione uno spazio nel quale aggiungere le foto scattate.

L’app, ad oggi, non rileva le prenotazioni dei treni e i cambiamenti di altre prenotazioni. E non è possibile aggiungerle manualmente.
Al momento le città registrate sono solo 200 e TripAdvisor è considerato ancora più completo di informazioni e descrizione dei locali.

Si tratta comunque di “fattori critici” superabili. Il colosso Google saprà come far crescere Google Trips perché diventi non solo utile, ma indispensabile.

Scaricate e scoprite anche voi Google Trips e scrivete la vostra opinione commentando l’articolo. 

Se volete cogliere le nuove opportunità di Google Trips è meglio che la vostra pagina Google My Business sia aggiornata con tutto quello che serve. Se vuoi qualche consiglio su come farlo al meglio contattaci!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *